Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy.

Hanno visitato:

LR integratore Reishi Plus capsule...
Integratore alimentare con estratto di fungo Reishi, polvere di fungo Reishi e vitamina C....



LR Aloe Vera Gel da bere Sivera 1000 ml....
Aloe Vera gel da bere con estratto naturale all'ortica, ricco dell’oligoelemento essenziale silicio....



Cannella ( Cinnamomum zeylanicum )...
La droga e costituita dalle cortecce dei fusti e dei rami di Cinnamomum zeylanicum Br. et Nees (fam. Lauraceae), piccolo albero originario dell'isola di Ceylon (l'attuale Sri-Lanka)....





Biancospino ( Crataegus oxyacantha )

Il Biancospino, nelle due specie officinali Crataegus monogyna e Crataegus oxyacantha, è un arbusto con rami spinosi appartenente alla famiglia delle Rosaceae, che nelle piante più adulte può assumere l'aspetto di un albero alto anche fino a 12 metri.

biancospino piante medicinali
Le due specie, molto diffuse nei nostri boschi, si differenziano solo per minimi particolari riguardanti soprattutto il fiore, e sono distinguibili solo ad una attenta ossservazione, ma dal punto di vista medicinale hanno entrambe la stessa valenza.

La pianta fiorisce fra maggio e giugno con piccoli fiori bianchi riuniti in ombrelle, molto profumati e delicati; i frutti maturano in piena estate e assumono un bel colore rosso brillante che invecchiando vira fino al granato scuro, e formano gradevoli macchie di colore fra la vegetazione estiva.

La droga è rappresentata soprattutto dai fiori, e in minor misura dalle foglie; le infiorescenze si raccolgono in marzo-aprile, quando sono in boccio.

Il Biancospino contiene flavonoidi, come iperoside, rutina, e procianidine.

Proprietá:

I principi attivi contenuti nel Biancospino hanno un'azione coronaro-dilatatrice che contribuisce ad aumentare il flusso ematico coronarico; un'azione sedativa del cuore che aiuta a ridurre la frequenza cardiaca; una ipotensiva per vasodilatazione periferica; il Biancospino è anche cardiotonico, sedativo del sistema nervoso centrale, antispasmodico.

Indicazioni:

Tachicardia, aritmia cardiaca specie di natura ansiosa, palpitazioni, insonnia nervosa (il Biancospino è definito la "Valeriana del cuore"), ansia, angoscia.

Controindicazioni:

Poiché potenzia, seppure con diversi meccanismi, l'azione digitalica, il Biancospino non va somministrato a cardiopatici in terapia con Digitale.

Infuso:

5 gr. in 200 ml di acqua bollente, infusione 15 min. Una tazza pro dose 2/3 volte al giorno.

Informazioni di riferimento e Bibliografia

Forse potrebbe interessarti anche:

Alchechengi ( Physalys alkekengi )
Aglio ( Allium Sativum L. )
Anice stellato ( Illicium verum )
Arancio dolce ( Citrus aurantium dulcis Pers. )
Arancio amaro ( Citrus aurantium )
Assenzio ( Artemisia absinthium )
Borragine ( Borago officinalis L. )
Borsa del pastore ( Capsella Bursa Pastoris )
Cannella ( Cinnamomum zeylanicum )




www.natursit.com - All rights reserved - Italy - P. IVA 01923300030 - R.E.A. VB - 191489
Top Clean Italia di Orlando Domenico - Via Cavour, 4 - 28865 Crevoladossola ( VB ) Tel. + 39 3474914137